headerphoto
ABROGAZIONE ART. 26 Legge 12 novembre 2011, n. 183 PDF 

ATTENZIONE: CON LA LEGGE 17 febbraio 2012, n. 10 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 2011, n. 212, recante disposizioni urgenti in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento e disciplina del processo civile" (entrata in vigore il 21.02.2012) è stato abrogato l'art. 26 della Legge 183/2011 dal quale conseguiva l'onere processuale della presentazione di apposita istanza, sottoscritta personalmente dalla parte che ha conferito la procura alle liti e autenticata dal difensore, diretta a dichiarare la persistenza dell'interesse alla prosecuzione dei procedimenti civili pendenti innanzi alla Suprema Corte di Cassazione, aventi ad oggetto ricorsi avverso le pronunce pubblicate prima della data di entrata in vigore della legge 18 giugno 2009, n. 69 e di quelli pendenti in nanzi alle Corti d'Appello da oltre tre anni prima della data di entrata in vigore della legge di stabilità.

 

Riportiamo di seguito il testo della norma

Tra le MODIFICAZIONI APPORTATE IN SEDE DI CONVERSIONE  AL  DECRETO-LEGGE  22                       DICEMBRE 2011, N. 212

"l'articolo 14 e' sostituito dal seguente:

«Art. 14. - (Modifica alla legge 12 novembre 2011, n.  183).  -

1. L'articolo 26 della legge 12 novembre 2011, n. 183, e' abrogato».

In relazione a quanto era neccesario fare nel termine di 6 mesi, ed al fine di agevolare gli associati JUS, era stata predisposta una MODULISTICA DI BASE che è possibile di seguito scaricare in formato PDF.